Benvenuti su Lvdivs

La scelta del nome “Ludius” nasce in omaggio all’omonimo artista, noto anche come Studius, che viene ricordato nella Naturalis historia di Plinio come uno dei primi e più apprezzati pittori di epoca augustea, e al quale sono state attribuite le decorazioni della Villa Farnesina, attualmente conservate al Museo Massimo di Roma. Tuttavia Ludius, ormai da anni, è anche l’incontro artistico tra Enrico Abenavoli e Ada Natale.

Il nome incerto di questo artista romano, conteso tra la duplice radice etimologica “lud-”, che riporta al ludus, e “stud-”, che richiama lo studium, racchiude perfettamente lo spirito al tempo stesso giocoso e impegnato con cui abbiamo intrapreso il nostro lavoro di decoratori: in una continua e fruttuosa oscillazione tra libera creatività e cura minuziosa dei dettagli, tra la fantasia delle intuizioni e la razionalità nella scelta degli elementi decorativi, ogni lavoro del nostro studio d’arte aspira ad essere un armonico connubio tra apollineo e dionisiaco, affinché il piacere soggettivo della pittura si coniughi alla perfezione con l’oggettività della storia dell’arte, della cultura, delle tradizioni e dell’ambiente in cui di volta in volta operiamo.

Le decorazioni parietali dello studio d’arte “Ludius” si esprimono con ambienti naturali e architettonici, con modelli figurativo-decorativi di fantasia oppure ispirati a opere d’arte conosciute, con l’intento di dare una connotazione specifica all’immobile da impreziosire, contestualizzandolo in un ambito storico-geografico o in uno scenario del tutto immaginario, e facendo sempre attenzione a che ogni ambiente sia unico, originale, emozionante, ma soprattutto in sintonia con l’animo e con il gusto personale del committente. È per questo che i nostri lavori si esprimono con una varietà di elementi decorativi e modelli artistici derivanti dalle più differenti civiltà ed epoche storiche: dal classico al romanico, dal gotico al barocco, dal manierismo alle decorazioni etniche, moresche, indiane, orientali e bizantine.

Il trompe l’oeil, inoltre, è senza dubbio uno dei punti di forza dello studio “Ludius”: l’illusione ottica di un ambiente, raffigurato a parete o a soffitto, è realizzata seguendo con estrema precisione le regole della geometria descrittiva: tutto ciò consente di disegnare le stesse deformazioni prospettiche che un osservatore vedrebbe, se l’illusione ottica che raffiguriamo fosse qualcosa di realmente esistente che viva al di là della parete; ed è solo in questo modo che l’illusione stessa appare davvero efficace e di grande impatto scenografico, arricchendo così tutti quegli ambienti che si distinguono per stile e raffinatezza.

Storia, arte, geometria e fantasia sono dunque gli elementi che, sapientemente mescolati, possono trasformare quattro mura in un luogo speciale, dove i colori evocano suggestioni e incanti in chi si sofferma ad ammirarli.